Convegno UNVS – PANATHLON sul tema: “La Velocità – specialità Regina del Motociclismo”


Viterbo il 16 novembre 2016 

La sezione “G. Vismara” di Viterbo dell’Unione Nazionale Veterani dello Sport ha organizzato in collaborazione con il Panathlon Club di Viterbo, presso il Balletti Park Hotel a San Martino al Cimino, una serata  dal titolo “Velocità – specialità Regina del Motociclismo”. In sala sono state poste due moto: la Yamaha del viterbese Luca Del Canuto vincitore dell’ultima gara del Trofeo Michelin al Mugello e una MV Augusta 800, replica stradale della F3 RC Supersport.

 

Il Presidente Domenico Palazzetti ha invitato alla serata personaggi fondamentali per la riuscita delle competizioni motociclistiche: Simone Folgori, coordinatore Nazionale velocità della Federazione Motociclistica Italiana, Orlando Magna, presidente nazionale dei Commissari di Gara della FMI, Daniele Infante Commissario Tecnico e membro del Comitato tecnico della FMI e Salvatore Fratejacci esperto Commissario fonometrista della FMI. Era inoltre presente il Presidente del Comitato Regionale Lazio della Federazione Motociclistica  Maurizio Simonetti.

I relatori hanno illustrato, con diverse modalità, come avviene l’organizzazione di un evento sportivo motociclistico di velocità. Simone Folgori ha proiettato un interessante filmato con le evoluzioni dei bolidi da Gran Premio, i sorpassi da cardiopalma e qualche caduta spettacolare, a seguire ha illustrato l’evoluzione della specialità a partire dalle Minimoto fino alle blasonate Moto GP e la collocazione dei piloti italiani nel “circus” internazionale.

 

Ha preso poi la parola il Presidente Orlando Magna che ha intrattenuto i presenti sui compiti fondamentali dei commissari di gara nelle manifestazioni di velocità e sulla composizione dei Team commissariali.

Poi il commissario Daniele Infante, membro del Comitato tecnico FMI, ha illustrato con dovizia di particolari tutti i controlli che si effettuano prima delle gare per verificare la rispondenza dei motocicli ai requisiti imposti dal Regolamento Tecnico Generale e di Sicurezza e, dopo le gare, per verificare che i motocicli siano in regola, ai fini prestazionali, con i regolamenti tecnici della singola specialità.

Infine, ha preso la parola il socio della sezione UNVS di Viterbo Salvatore Fratejacci, esperto commissario fonometrista e Fiduciario del Gruppo Commissari per le regioni del Centro Italia. Fratejacci ha cercato di illustrare il problema del controllo del rumore nelle manifestazioni motociclistiche, distinguendo i controlli di tipo sportivo, effettuati sui motocicli con diverse metodologie a seconda delle varie specialità per cercare di contenere una illecita crescita prestazionale e difendere in qualche modo l’udito degli spettatori, dai controlli di tipo ambientale tesi al contenimento dell’inquinamento acustico, normalmente svolti con metodologie completamente diverse dalle Agenzie Regionali per l’Ambiente. In  sala, al fianco di un motociclo, era presente un esemplare di strumento di rilevazione normalmente utilizzato dal Presidente della  Sezione Palazzetti, che è anche commissario fonometrista della FMI.

Al termine della conferenza, i relatori si sono intrattenuti in conviviale con i Soci UNVS e del Panathlon Club organizzatori dell’evento.