Premiato "Carlo Chiodo" Atleta dell'anno 2014

Come è ormai consuetudine ogni anno, nel mese di dicembre, la sezione UNVS di Viterbo organizza il tradizionale convivio di fine anno, che coinvolge più società sportive con un unico intento, raggruppare e diffondere l'ideale sportivo.

 

La conviviale è stata preceduta da una funzione religiosa nella quale sono stati ricordati i soci defunti, con particolare riguardo al socio Giovanni Burocchi scomparso recentemente. Al termine della funzione come ogni anno è stata letta la "Preghiera del Veterano"

Hanno partecipato anche gli sportivi aderenti alle società Auto Moto Club, Scuderia Tuscia e Vespa Club con i relativi Dirigenti, nonché i Presidenti Alessandro Pica del CONI di Viterbo, Pietro Testaguzza del CAMES di Spoleto, Ernesto Russo della Scuderia Tuscia e Renato Roncella Delegato Fit Arco della provincia di Viterbo.

La giornata è stata piacevole, grazie anche alle buone condizioni climatiche, che hanno favorito una partecipazione notevole.

Si sono svolte le premiazioni per le varie attività che, sotto la direzione del Presidente Domenico Palazzetti, si sono protratte fino al tardo pomeriggio.

Alla presenza dell'Assessore Sport e Cultura della Provincia di Viterbo Avv. Andrea Danti, è stato premiato Atleta dell'anno 2014 Carlo Chiodo di Montefiascone, che ha ricevuto questo premio per gli ottimi risultati conseguiti in campo nazionale ed internazionale nella specialità Arco Olimpico; 5° posto Trofeo Coppa del Mondo 18m indoor con il punteggio di 587/600 e 5° posto nel ranking nazionale su 903 atleti.

Inoltre, sono state assegnate due "Menzioni Speciali 2014":

- a Stefano Miralli per la specialità Ciclocross e Muntabike, un atleta tra i più forti del Centro Italia vincitore di innumerevoli gare regionali;

- a Roberto Celestini per il motociclismo; Celestini, che da sempre contribuisce allo sviluppo del motociclismo nella nostra provincia, nel 2014 ha all'attivo oltre 20.000 chilometri, percorsi con l'escursione Viterbo-Capo Nord andata/ritorno e con il Raid New York - Los Angeles lungo la famigerata Route 66.

Durante la conviviale, mentre sullo schermo scorrevano le immagini degli incontri realizzati nel 2014, il Presidente Domenico Palazzetti ha relazionato circa il successo della 2^ edizione del Campionato Italiano UNVS di Regolarità. I titoli in palio sono stati appannaggio di Sandro Gatto per il settore auto, Moreno Valeri per le moto e Federico Ulisse per gli scooter e della Sezione Viterbese.

E' seguita poi la premiazione delle attività sociali: Bocce, Bowling, Freccette, Fionda e Flipper, da cui è scaturita la classifica finale su un totale di 97 presenze. La categoria Soci ha visto primeggiare Francesco Duri, al secondo posto Sandro Saveri e al terzo Nello Gentili; la categoria Ospiti ha visto al primo posto Simonetta Amici, al secondo Danila Grani e al terzo Vincenza Zerbini.

Sono stati consegnati i distintivi ai nuovi soci: Luca Fersini, Luigi Gasbarri e Mauro Brama

Al termine delle premiazioni UNVS sono seguite le premiazioni della Scuderia Tuscia di Viterbo, del Vespa Club e dell' Auto Moto Club Viterbo, con la consegna di un significativo riconoscimento al pilota motociclistico Luca Del Canuto da parte dell' Assessore allo Sport avv. Danti.

La giornata si è conclusa con un simpatico omaggio a tutti gli intervenuti e con il consueto brindisi.

 

Preghiera del Veterano Sportivo

Ricordati, Signore

Dei nostri compagni dello Sport

Che ora dormono

Nel sonno della tua pace.

Ricordati

della loro passione sportiva

disciplinata dai valori dello spirito

e accettala, o Signore

come offerta di continua preghiera.

Ricordati

degli atleti che sui campi

del sano agonismo

hanno tenuto alto

il nome della Patria

da Te benedetta

e fa che i giovani, o Signore,

affinino i loro animi

a tanto retaggio

e di gareggiare nel segno

della Tua lealtà e della Tua pace. 

Ricordati infine, o Signore

di noi vivi

e che non manchi mai a noi

alle nostre famiglie

e sui nostri sani intendimenti sportivi

la Tua santa benedizione

Amen.